castagnole alla ricotta servite

Le Castagnole alla ricotta sono dolcetti fritti che vengono preparati durante il periodo di Carnevale. Uno dei tanti dolci fritti che vengono preparati in questo periodo dell’anno in tutte le regioni d’Italia.

Ho preparato le castagnole giusto qualche giorno fa, modificando la ricetta precedente secondo il mio gusto e visto il risultato ho deciso di aggiornare la ricetta anche qui sul blog. Rispetto alla preparazione precedente ho aumentato la quantità di ricotta e diminuito la farina e le uova, così facendo l’impasto è più morbido e cremoso, da friggere usando un cucchiaino.

Le castagnole alla ricotta sono facili e veloci da fare. Non bisogna attendere tempi di lievitazione e in poco tempo sono pronte.

La parte più difficile della preparazione è la cottura. L’olio deve raggiungere la giusta temperatura per evitare di avere castagnole troppo scure fuori e crude dentro. Ho dovuto fare alcune prove prima di ottenere il risultato ottimale. Se l’olio non è abbastanza caldo le castagnole impiegano troppo tempo per cuocersi. Se invece l’olio è troppo caldo le castagnole diventano subito scure e rimangono crude all’interno

Per evitare errori vi consiglio di usare un termometro da cucina quando friggete, se lo avete a disposizione. Quando arriva alla temperatura di 165/170° potete iniziare a friggere tenendo la fiamma non troppo alta, così da mantenere la temperatura costante.

Le castagnole alla ricotta sono sofficissime. E’ preferibile però mangiarle il giorno stesso magari appena tiepide e spolverate di zucchero a velo o zucchero semolato. Il giorno successivo tendono a perdere la loro morbidezza. Provatele, una tira l’altra 🙂

Stampa Ricetta
Castagnole alla ricotta
Castagnole, dolci fritti tipici del periodo di carnevale preparate con la ricotta nell'impasto. Dosi per 30-40 castagnole.
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
  • 200 g farina 00
  • 250 g ricotta
  • 1 uovo
  • 50 g zucchero semolato
  • 10 g latte (1 cucchiaio)
  • 1 cucchiaio limoncello
  • 8 g lievito per dolci
  • qb aroma vaniglia
  • 1 pizzico sale
  • qb zucchero a velo o semolato
  • qb olio di semi per friggere
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
  • 200 g farina 00
  • 250 g ricotta
  • 1 uovo
  • 50 g zucchero semolato
  • 10 g latte (1 cucchiaio)
  • 1 cucchiaio limoncello
  • 8 g lievito per dolci
  • qb aroma vaniglia
  • 1 pizzico sale
  • qb zucchero a velo o semolato
  • qb olio di semi per friggere
Istruzioni
  1. Mettete in una ciotola la ricotta, l'uovo, lo zucchero, il latte, il limoncello, il lievito, l'aroma di vaniglia, il pizzico di sale.
  2. Mescolate con un cucchiaio poi aggiungete a poco a poco la farina, mescolando.
    Mescolate con un cucchiaio poi aggiungete a poco a poco la farina, mescolando.
  3. L'unico momento difficile della preparazione è la cottura: se l'olio dovesse risultare troppo caldo le Castagnole alla ricotta si scuriranno subito rimanendo crude dentro. In caso contrario rischiate che impieghino troppo tempo per cuocere assorbendo troppo olio.
  4. Scaldate quindi l'olio in un pentolino dai bordi alti. Se avete un termometro fatelo arrivare ad una temperatura di 170 gradi circa e procedete con la cottura. Se non avete il termometro, quando inizieranno a crearsi delle venature nell'olio fate la prova cuocendo una Castagnola. Quando sarà dorata, sollevatela con una schiumarola e fate assorbire l'olio in eccesso su un foglio di carta assorbente. Verificate che anche l'interno sia cotto. Se dovesse rimanere crudo significa che l'olio è troppo caldo.
  5. Quando l'olio ha raggiunto la giusta temperatura prendete l'impasto aiutandovi con un cucchiaino e mettetelo nell'olio. Fate cuocere le castagnole alla ricotta per qualche minuto, girandole di tanto in tanto fino a quando non saranno dorate. Le castagnole durante la cottura si gonfieranno e una volta cotte dovranno avere la grandezza di una noce.
    Quando l'olio ha raggiunto la giusta temperatura prendete l'impasto aiutandovi con un cucchiaino e mettetelo nell'olio. Fate cuocere le castagnole alla ricotta per qualche minuto, girandole di tanto in tanto fino a quando non saranno dorate. Le castagnole durante la cottura si gonfieranno e una volta cotte dovranno avere la grandezza di una noce.
  6. Se l'olio dovesse scaldarsi troppo durante la cottura, toglietelo per qualche secondo e poi rimettetelo sul fuoco. Scolatele facendo assorbire l'olio in eccesso su un tovagliolo di carta assorbente. Spolveratele con lo zucchero a velo o con lo zucchero semolato.
  7. Le vostre Castagnole alla Ricotta sono pronte.
    Le vostre Castagnole alla Ricotta sono pronte.
Note
  • Le Castagnole alla ricotta vanno consumate appena tiepide o comunque poco tempo dopo la cottura, quando sono ancora soffici.
  • Se ti piacciono le castagnole prova anche il Migliaccio e le Zeppole di San Giuseppe al forno

 

castagnole alla ricotta soffici

 

2 Comments

Scrivi un Commento