migliaccio con semolino

Il Migliaccio è un dolce tipico della cucina napoletana che si prepara principalmente nel periodo di Carnevale. Insieme alle Sfrappole e alle Castagnole è uno dei dolci che preparo sempre in questo periodo dell’anno.

Ha un gusto fresco e delicato e da quando l’ho preparato per la prima volta è diventato uno dei miei dolci preferiti. Uno di quei dolci perfetti per ogni momento della giornata. La sua consistenza morbida e cremosa unita al gusto di vaniglia e al profumo di agrumi, lo rende un dolce non troppo pesante e perfetto come fine pasto ma anche come merenda o per colazione.

Fra gli ingredienti principali del Migliaccio c’è il semolino, che viene fatto cuocere per qualche minuto nel latte insieme alle bucce d’arancia e di limone. Si aggiungono poi la ricotta fresca, le uova e lo zucchero, ottenendo così un composto denso e cremoso. Si aggiungono a piacere gli aromi, tra cui la buccia grattugiata d’arancia e di limone e volendo qualche goccia di aroma ai fiori d’arancio. Se lo gradite, anche un po’ di limoncello.

Il Migliaccio si prepara in poco tempo e una volta cotto fatelo raffreddare completamente e conservatelo in frigorifero fino al momento di consumarlo. Si gusta fresco, meglio ancora se il giorno successivo, quando i sapori e gli aromi si sono perfettamente assestati e amalgamati fra di loro.

Per la preparazione io ho usato uno stampo da 26 cm di diametro ottenendo così un dolce di altezza media. Voi però potete usare una tortiera “leggermente” più grande o più piccola se preferite.

Se non avete mai preparato il Migliaccio è arrivato il momento di provare. Ci vorrà una buona ricotta fresca e pochi altri ingredienti e in pochissimo tempo questo dolce cremoso e molto speciale sarà pronto.

Stampa Ricetta
Migliaccio
Migliaccio napoletano, dolce tipico di carnevale. Dosi per uno stampo da 26 cm.
migliaccio
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 55 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
  • 500 g ricotta
  • 250 g semolino
  • 700 g latte parzialmente scremato
  • 5 uova
  • 350 g zucchero semolato
  • 2 limoni
  • 2 arance
  • qb aroma vaniglia
  • qb aroma fiori d'arancio
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 55 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
  • 500 g ricotta
  • 250 g semolino
  • 700 g latte parzialmente scremato
  • 5 uova
  • 350 g zucchero semolato
  • 2 limoni
  • 2 arance
  • qb aroma vaniglia
  • qb aroma fiori d'arancio
migliaccio
Istruzioni
  1. Per prima cosa prendete un'arancia e un limone e tagliate la buccia lasciandola il più possibile intera.
  2. Mettete in un tegame sul fuoco il latte insieme alla buccia di arancia e di limone. Accendete il fuoco e portate a bollore.
    Mettete in un tegame sul fuoco il latte insieme alla buccia di arancia e di limone. Accendete il fuoco e portate a bollore.
  3. Appena il latte inizia a bollire abbassate la fiamma, togliete le bucce d'arancia e limone ed aggiungete il semolino a pioggia mescolando con un mestolo di legno per non farlo attaccare.
    Appena il latte inizia a bollire abbassate la fiamma, togliete le bucce d'arancia e limone ed aggiungete il semolino a pioggia mescolando con un mestolo di legno per non farlo attaccare.
  4. Tenete la fiamma bassa e quando il semolino avrà assorbito tutto il latte (basterà qualche minuto) spegnete il fornello e lasciate raffreddare.
  5. Nel frattempo in una ciotola sbattete con il frullatore le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e gonfio.
    Nel frattempo in una ciotola sbattete con il frullatore le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e gonfio.
  6. Aggiungete la ricotta al semolino e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
  7. Unite la crema di ricotta e semolino al composto di uova e zucchero.
    Unite la crema di ricotta e semolino al composto di uova e zucchero.
  8. Infine aggiungete la buccia grattugiata dell'arancia e del limone, l'aroma ai fiori d'arancio e altri aromi a piacere.
    Infine aggiungete la buccia grattugiata dell'arancia e del limone, l'aroma ai fiori d'arancio e altri aromi a piacere.
  9. Imburrate e infarinate uno stampo di 26 cm di diametro, versateci il composto e infornate in forno statico a 180° per circa 55 minuti.
    Imburrate e infarinate uno stampo di 26 cm di diametro, versateci il composto e infornate in forno statico a 180° per circa 55 minuti.
  10. Fate sempre la prova cottura con uno stecchino per verificare che il migliaccio non si asciughi troppo.
    Fate sempre la prova cottura con uno stecchino per verificare che il migliaccio non si asciughi troppo.
  11. Sfornate e fate raffreddare completamente. Servite fresco.
    Sfornate e fate raffreddare completamente. Servite fresco.
Note
  • Il migliaccio si conserva per diversi giorni in frigorifero. Si consuma fresco, meglio se il giorno seguente.
  • Potete aggiungere limoncello a piacere.
  • Altri dolci di carnevale: Castagnole alla ricotta

 

migliaccio con semolino

 

2 Comments

Scrivi un Commento